Siria. La strategia del caos sotto i nostri occhi

Siria. La strategia del caos sotto i nostri occhi

di Paolo Sensini

Cos'è accaduto realmente in Siria dalla cosiddetta Primavera Araba cominciata nel 2011? Paolo Sensini descrive con minuzia l'intero armamentario della strategia del caos nel Levante. Nulla di «complottista» o «cospirazionista», come di solito si usa bollare gli studi che contraddicono le narrazioni di regime, ma la scrupolosa ricerca e analisi dei principali tasselli del puzzle mediorientale.

Vediamo così da vicino tutte le anomalie e gli interessi geopolitici in atto in quest'area cruciale del pianeta che, se ben inquadrati, ci mostrano la vera posta in gioco del conflitto siriano. In realtà, questa guerra non è stata cominciata dal «popolo», ma si tratta di un conflitto programmato e pianificato in tutti i dettagli. Quindi l'opposto di come ci è stato raccontato dai media mainstream. Che vi fosse del «marcio in Danimarca», per dirla con le parole dell'Amleto di Shakespeare, era cosa ben nota da tempo. Ma dubitiamo che anche la fervida immaginazione del Bardo avrebbe potuto spingersi a tanto. Un viaggio innegabilmente ai limiti della realtà. O forse oltre. Aprono il volume i testi di due studiosi siriani che ricostruiscono la storia del Paese nel periodo moderno e dagli anni '50 al 2005.

Saggi introduttivi di Khairiyya Qasimiyya e Samir Aita.

00 a Firenze prima del film “La Scomparsa” al Cinema La Compagnia Via Cavour alla presenza della regista. Lunedì14 maggio, ore 19. Si tratta in effetti di collezioni di tavolette d'argilla di contenuto vario: per buona parte queste raccolte sono piuttosto degli archivi dal momento che conservano la contabilità dei magazzini regi, testi. … evidenzi un difetto della maggior parte degli italiani, il non voler rispettare le regole del “gioco”, ma lasciare sempre una scappatoia per il proprio esclusivo tornaconto, questa mentalità levantina sancisce la nostra fine, come … “Quella casa nel bosco” è un film horror di successo che ha riscosso anche il consenso della critica. Onestamente non ricordo se ho scritto qualcosa per la bomba MOAB, e comunque hanno fatto bene a lanciarla sulla testa dei terroristi. Ma, per poter opprimere una classe, le debbono essere assicurate condizioni entro le quali essa possa per lo meno stentare la sua vita di schiava. 09.

Ogni società si è basata finora, come abbiam visto, sul contrasto fra classi di oppressori e classi di oppressi.

L’imperialismo USA e la NATO progettano e promettono di nuovo la guerra. Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione.

La storia del libro segue una serie di innovazioni tecnologiche che hanno migliorato la qualità di conservazione del testo e l'accesso alle informazioni, la … La guerra imperialista che si combatte in Siria. Lo scrittore e giornalista siciliano Giuseppe Fava, da sempre attivo nella lotta alla criminalità organizzata, venne ucciso nella notte del 5 gennaio 1984, a Catania, da cinque spari di origine mafiosa.

Non più una guerra “regionale”, in Medio Oriente, contro la Siria, ma – consapevolmente, scientemente e cinicamente- una guerra mondiale, poiché rivolta prioritariamente contro la Russia. 2015 · hanno colto la palla al volo e ora chi li scardina piu dai nostri territori. “Quella casa nel bosco” è un film horror di successo che ha riscosso anche il consenso della critica. Dopo l’Iraq la Siria è divenuta il campo di battaglia degli imperialismi, preda di una guerra civile iniziata nel 2011 a seguito di una sollevazione contro il regime di Bashar al-Assad. Si tratta in effetti di collezioni di tavolette d'argilla di contenuto vario: per buona parte queste raccolte sono piuttosto degli archivi dal momento che conservano la contabilità dei magazzini regi, testi. ci hanno costretti a dividere le nostre terre con una massa di delinquenti profittatori e tristemente handicappati dalla loro presenza al punto da cambiare le nostre abitudini e modo di vivere. Mentre in molti hanno apprezzato il film per la sua arguzia, l’umorismo e l’originalità, la trama del film è comunque molto seria e reale: Mostra l’utilizzo dei rituali occulti sulle masse ignare. Il cavaliere Cioffi Michele ti dà il benvenuto. 01.