La psicologia italiana all'inizio del Novecento. Cento anni dal 1905

La psicologia italiana all'inizio del Novecento. Cento anni dal 1905

Tradizionalmente, gli inizi della psicologia italiana vengono fatti risalire agli anni '70 dell'Ottocento. È in questo periodo, infatti, che si possono rintracciare le radici più significative della "nuova" disciplina: quelle positivistico-evoluzionistiche (con Ardigò, Sergi e Buccola) e quelle fisiologiche e psichiatriche (in particolare con Tamburini e Morselli). Avvalendosi di una nuova "lettura" degli eventi, però, la storiografia scientifica tende oggi a considerare l'ultimo scorcio dell'800 e i primissimi anni del '900 come una fase di "gestazione" della psicologia italiana. Trenta e più anni di lavoro anche intenso, il cui esito, grazie anche all'apporto di alcuni studiosi di seconda generazione, come De Sanctis, De Sarlo, Ferrari e Kiesow, diventa visibile soprattutto nel 1905. Un anno, questo, nel quale si svolgono tre eventi di grande portata: il V Congresso internazionale di Psicologia, svoltosi a Roma, il bando per le prime tre cattedre universitarie della disciplina e la fondazione, ad opera di Ferrari, della Rivista di Psicologia. Possiamo dunque riferirci al 1905 come ad uno "spartiacque", come all'anno del "primo riconoscimento" della psicologia italiana, sul piano scientifico internazionale, su quello editoriale e su quello accademico. E considerare quegli eventi fondativi: forse non della psicologia, ma certamente per la psicologia nel nostro Paese.

1 Maria Montessori (Chiaravalle, Ancona, 1870 – Noordwijk, L’Aia, 1952), pedagogista italiana, si laureò in Medicina nel 1896 e si dedicò quindi come assistente. Durante la sua permanenza a Pisa, protrattasi fino al 1585, Galileo arrivò alla sua prima, personale scoperta, l'isocronismo delle oscillazioni del pendolo. È possibile scaricare il Catalogo generale Unicopli in formato PDF, oppure scorrere la pagina per consultarlo. Durante la sua permanenza a Pisa, protrattasi fino al 1585, Galileo arrivò alla sua prima, personale scoperta, l'isocronismo delle oscillazioni del pendolo. Ultimi commenti. In rapporto alla conformazione delle isole e all'orografia molto frammentata, la rete idrografica del Giappone manca di bacini estesi. 1 Maria Montessori (Chiaravalle, Ancona, 1870 – Noordwijk, L’Aia, 1952), pedagogista italiana, si laureò in Medicina nel 1896 e si dedicò quindi come assistente.

Queste costituiscono un quinto del suo. … Stato dell’Europa meridionale, corrispondente a una delle regioni naturali europee meglio individuate, data la nettezza dei confini marittimi e di quello terrestre. Dal Fanciullino, articolo. Ricerca: RUGGERI Giorgio: IL MAGICO SURREALISMO DI MAX ERNST, BOLOGNA, GALLERIA MARESCALCHI [I Maestri], 1981, cm. Ultimi commenti. EVENTI ROMA – Nella settimana tra il 21 e il 27 maggio, riflettori puntati sui mestieri del cinema in tutto il mondo: questo è lo spirito che anima la prima. … Stato dell’Europa meridionale, corrispondente a una delle regioni naturali europee meglio individuate, data la nettezza dei confini marittimi e di quello terrestre. Queste costituiscono un quinto del suo. -- Grazie alla nostra Costituzione (70 anni fa) siamo entrati nell’età dei diritti e gli. Dal Fanciullino, articolo. Ultimi commenti. Per visualizzare il file occore utilizzare Adobe.