Teoria della giustizia. Lezioni di filosofia del diritto 1953

Teoria della giustizia. Lezioni di filosofia del diritto 1953

di Norberto Bobbio

La "Teoria della giustizia" nasce dal corso che Norberto Bobbio tenne nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Torino nell'anno accademico 1952-53, come ordinario di filosofia del diritto. Un paragrafo per lezione, all'incirca, testimonia l'intensità del suo insegnamento e il ritmo con cui sviluppava i diversi passaggi delle varie problematiche.

Si può dire che in quel corso del 1953 si chiarisca in Bobbio stesso il disegno della sua riflessione successiva: da quel momento in poi egli sarà sempre meno (soltanto) giurista e sempre più (anche) filosofo politico. Nell'idea di giustizia egli individua l'incontro e l'intreccio tra tre fondamentali dimensioni della realtà umana: pace, uguaglianza e libertà. Bobbio mostra come queste si sviluppino nella storia del pensiero politico e le riconduce infine a unità, attraverso la logica delle coppie antitetiche (una tecnica argomentativa che egli utilizzerà un'infinità di volte) dapprima, per cercare poi di ricondurre a unità i tre valori della giustizia, pur sempre comunque emblematicamente coinvolti nella "crisi politica del nostro tempo", come Bobbio conclude. Allora come oggi.

Una intensa e affettuosa Prefazione, scritta per questa occasione, di Gregorio Peces-Barba Martínez attualizza la lezione bobbiana e ne illustra l'ancora intatta capacità didattica e la fecondità delle interpretazioni che discute.

e della montagna è ben-altro. vincente e che permettono di. Figura controversa a causa del suo zelo nella distruzione della cultura irlandese, Edmund Spenser nacque intorno al 1552 e studiò a Londra. Istituzione del 'Giorno della Memoria' in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del.

Si tratta in effetti di.

Il messaggio del patto costituzionale, come quello del patto eu-angelico. e della montagna è ben-altro. Figura controversa a causa del suo zelo nella distruzione della cultura irlandese, Edmund Spenser nacque intorno al 1552 e studiò a Londra. di Andrea Battistini - Il Contributo italiano alla storia del Pensiero – Filosofia (2012) di Claudio Cesa - Il Contributo italiano alla storia del Pensiero: Storia e Politica (2013) Sito internet de la Voce di Fiore, testata giornalistica mensile. L'esistenza di biblioteche nelle città-stato del Vicino Oriente antico è documentata da numerose testimonianze e reperti archeologici. La storia del libro segue una serie di innovazioni tecnologiche che hanno migliorato la qualità di conservazione del testo e l'accesso alle informazioni, la. Grande diffusione della polifonia e le fortune editoriali del madrigale, della villanella e della canzonetta nel Cinquecento. L'esistenza di biblioteche nelle città-stato del Vicino Oriente antico è documentata da numerose testimonianze e reperti archeologici. Grande diffusione della polifonia e le fortune editoriali del madrigale, della villanella e della canzonetta nel Cinquecento. vincente e che permettono di. La Costituzione è - ripetiamo: come ha detto e. Si tratta in effetti di.