Azalaï. Millecinquecento chilometri a piedi nel deserto

Azalaï. Millecinquecento chilometri a piedi nel deserto

di Carlo Maver

"Credo che il deserto e questo viaggio abbiano aperto una porta dentro di me, una porta che mi ha permesso di guardarmi dentro, di sentirmi, di conoscere l'esistenza di un mondo che fino a quel momento ignoravo, un mondo che ora fa parte di me... Il diario di un viaggio sulle rotte del Tazalai", l'antica via commerciale che da Timbuctù conduce alle miniere di sale di Taoudenni attraverso il Sahara. Un lunghissimo percorso a dorso di cammello alla scoperta della vita nel deserto. Un'esperienza estrema, vissuta da un musicista che scoprirà a sue spese quanto può essere difficile e stimolante muoversi in un universo del tutto estraneo, governato da leggi proprie... Per ritrovarsi, quasi duemila chilometri dopo, un uomo e un artista diverso da quello che era partito."