Che no e sì nel capo mi tenciona. Riflessioni sul dubbio a partire da un'immagine dantesca

Che no e sì nel capo mi tenciona. Riflessioni sul dubbio a partire da un'immagine dantesca

di Stefano Busellato

Prendendo a spunto metaforico uno dei momento più drammatici dell'Inferno dantesco (il canto VIII che vede Virgilio e Dante essere respinti nel loro cammino davanti alle porte di Dite), Busellato traccia un percorso filosofico che affronta l'essenza dello scetticismo. Quanto emerge da queste pagine è il carattere quotidiano della scepsi, l'urgenza per ciascuno di entrare in confronto con essa, il problema sempre acuminato del fondamento delle convinzioni e la natura della krisis - decisionale ed esistenziale - che consegue a un'eventuale perdita del proprio criterio di verità. Attraverso un serrato dialogo con alcuni dei principali rappresentanti del pensiero occidentale, prende vita un testo agile e al contempo denso, dotato di utili note di approfondimento, che ha nella preziosità stilistica uno dei suoi maggiori pregi. Una lettura che, al di là del piacere estetico, si rivela capace di dare materia di riflessione a coloro che amano riflettere.

  • Editore: Felici
  • Categorie: Filosofia
  • Edizione: 2009
  • Ean: 9788860193179
  • Pagine: 52 p.
  • In Commercio Dal: 13/11/2009